Blog: http://astrodani.ilcannocchiale.it

Sindrome di Goodrike e nuovi oculari.

Mi sono beccato la sindrome di Goodrike… Questo sfigatissimo e pressoché sconosciuto personaggio era un giovane astronomo inglese vissuto un paio di secoli fa a York. Di salute cagionevole, le sue condizioni fisiche furono notevolmente aggravate dalle ore passate ad osservare il cielo con il suo strumento. Non fece in tempo a raggiungere i 21 anni che finì stroncato da una broncopolmonite. Di certo questo è un caso estremo...!!   Ma chi osserva il cielo è spesso soggetto a malanni, soprattutto d’inverno. Stare per molto tempo sotto la quazza o al vento come mi è successo in questi giorni non è certo salutare infatti, causa l’imprudenza, mi sono preso un bel raffreddore. Ma non potevo non uscire fuori e provare i nuovi oculari che ho comprato: un 15mm della Stellarvue e un 8mm X-Cel della Celestron.

Inizialmente volevo prendermi un ocularone della vixen ma meno male che on c’era in negozio. Al posto suo (e allo stesso prezzo più o meno) invece mi sono beccato il 15mm, l’8mm e un valigiotto porta accessori. Prossimo acquisto una barlow 3x apo!

Il deep sky con il 15mm dovrebbe essere ancora migliore rispetto al 25mm di corredo che ho ma non sono riuscito ancora a provarlo. Infatti nel buio mi sono sbagliato e ho utilizzato l’8mm che è solo per Luna e pianeti…   che scemo. La prossima occasione sarà domani o forse già stasera e inoltre per il 27 è in programma una bella uscita magari dalle parti di Subiaco, vicino Roma.

Pubblicato il 9/8/2005 alle 11.49 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web